Il Progetto SMART SONURA: per una scelta consapevole per le scuole superiori

Esami di “Tecnico Superiore per l’assistenza alla Direzione delle Agenzie di Viaggio e Tour Operator”
6 Maggio 2020
La Resilienza e la Ripresa post pandemia nelle destinazioni del bacino del Mediterraneo
13 Gennaio 2022

Il progetto “SMART SONURA” viene realizzato nell’ambito del programma regionale “Scuola Viva in Quartiere” (Delibera di Giunta Regionale n.281 del 24/06/2019 B.U.R.C. n. 39 del 8 luglio 2019) che ha come mission la valorizzazione e il rafforzamento delle reti tra la scuola, il territorio, le imprese e i cittadini sviluppando idonee sinergie locali. Gli obiettivi principali sono la riduzione dell’abbandono scolastico, l’ampliamento dell’offerta educativa nei territori a rischio, la sperimentazione di modelli, metodologie e strumenti innovativi nonché l’attuazione di misure di orientamento e sostegno che coinvolgano gli studenti in condizione di svantaggio.
Il progetto, come già accennato, è finalizzato alla promozione di azioni integrate nei territori a maggiore rischio di dispersione scolastica, nello specifico nelle aree a forte degrado culturale, sociale ed economico caratterizzate dalla preoccupante incidenza criminale.
Il Polo MIC con la scuola capofila l’I.C.S. “72° Palasciano”, ha attivato uno specifico percorso nell’ambito Orientamento/Formazione i cui beneficiari sono studenti di terza media della Scuola secondaria di 1 grado “L. Pirandello – I. Svevo” e dell’Istituto Comprensivo Statale F. Russo.
Gli studenti sono chiamati a prendere una decisione al termine del loro anno scolastico che, sicuramente, comporrà un importante pezzo del puzzle della loro esistenza.
Giungere alla scelta su come proseguire gli studi rappresenta, per loro, un momento di indecisione unita alla non consapevolezza delle loro reali capacità.
SMART SONURA e Polo MIC stanno supportando tale scelta, guidando i ragazzi alla scoperta di quelle che sono le loro naturali attitudini e propensioni alle arti visive, alle tecniche manuali, alla capacità di scrittura ed interpretazione.
Con la tecnica del racconto i ragazzi sono stati chiamati a svolgere diversi ruoli che consentono di mettere in luce i loro talenti innati.
Non ci resta che augurare un in bocca al lupo a questi ragazzi per un futuro radioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.